MA CONTRO LA CRISI CLIMATICA SERVE PIÙ AMBIZIONE

Oggi la Commissione europea ha adottato ‘Fit for 55’: un pacchetto di proposte per raggiungere l’obiettivo di ridurre le emissioni nette di gas serra di almeno il 55% entro il 2030, rispetto al 1990. Si parla tra l’altro di un target di produzione di energia da fonti rinnovabili del 40% entro il 2030, di sistema Ets per il trasporto marittimo ed aviazione e di un sistema parallelo per edifici e trasporto su gomma, di stop alla vendita di auto benzina e diesel dal 2035 e di una forma di carbon border tax. Proposte che vanno nella giusta direzione e con le quali l’Europa aspira alla leadership nella lotta alla crisi climatica. Ma che purtroppo non sono abbastanza perché tarate su un target climatico al 2030 che non è adeguato alla crisi climatica in atto e che non ci consentirà di centrare gli obiettivi dell’Accordo di Parigi.

Serve decisamente più ambizione per raggiungere la decarbonizzazione al 2050 ed è fondamentale accelerare la velocità della transizione nei prossimi anni. Per questo la riduzione delle emissioni del 55% al 2030 va rivista al rialzo, con l’ambizione di portarla almeno al 65% e bisogna incrementare anche i target per le rinnovabili e l’efficienza, rispettivamente al 50 e al 45%, come suggeriscono le associazioni ambientaliste tra cui Legambiente. E ovviamente basta incentivi o sussidi alle fonti fossili.

Roma, 14 luglio 2021

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali, passa al Gruppo Misto nel 2021.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi