MIO INTERVENTO IN VIII COMMISSIONE NELLE AUDIZIONI SULLE MISURE CONTRO IL RISCHIO IDROGEOLOGICO

Il rischio idrogeologico è un tema centrale di assetto territoriale, ma anche di assetto istituzionale, inteso come il giusto equilibrio che va trovato tra i vari livelli istituzionali. Perché se c’è una cosa chiara è che questa battaglia non si vince né a livello centrale né solo sui territori, ma si vince insieme.
Le osservazioni sul tema portate dal Sindaco di Parma Pizzarotti nell’audizione informale alla Commissione Ambiente della Camera sono molto utili ed evidenziano tre punti nodali: le risorse per realizzare gli interventi di messa in sicurezza e manutenzione del territorio, i tempi in cui si approvano e si realizzano i progetti e le competenze. Che insieme definiscono il meccanismo che si mette in atto nel definire le soluzioni territorio per territorio. Mi soffermo sulle competenze perché emerge in modo chiaro che i nostri comuni, soprattutto quelli piccoli e montani, non sono dotati di tutte le diverse competenze che servono per affrontare una questione complicata come quella del dissesto. E andrebbe data una certo flessibilità alla co-progettazione. Perché la natura non conosce i confini amministrativi che noi mettiamo tra i vari enti dello Stato.
Riflessioni che come componenti della Commissione Ambiente ci saranno molto utili anche in vista del disegno di legge sul dissesto idrogeologico annunciato dal ministro Costa.

Il mio intervento in Commissione Ambiente nelle audizioni informali sulle misure di contrasto al dissesto idrogeologico.

 

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi