MA NON ABBIAMO PIÙ TEMPO. EUROPA E ITALIA PORTINO L'IMPEGNO PIÙ IN ALTO

La bozza del documento finale della Cop26 è deludente; semplicemente non è adeguata alla grave crisi climatica del Pianeta. Serve uno scatto di orgoglio e di visione. L’impegno a ridurre le emissioni di CO2 del 45% rispetto ai livelli del 2010 entro il 2030 è evidentemente insufficiente a centrare l’obiettivo di limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi, e l’invito agli Stati a rivedere e rafforzare i loro impegni nazionali di taglio delle emissioni appare debole. A questo si aggiunge l’insopportabile rinvio del target del Fondo da 100 miliardi all’anno per sostenere il trasferimento tecnologico e aiutare i Paesi in via di sviluppo.
Dobbiamo essere noi Paesi sviluppati in quanto responsabili storici dell’inquinamento a dimostrare più visione e a impegnarci per un accordo più ambizioso alla Cop26 di Glasgow. Spero che l’Italia e l’Europa possano fare la loro parte esercitando quella leadership tecnologica e diplomatica che è necessaria per raggiungere un’intesa all’altezza dell’urgenza della crisi.
La sostanza ci racconta che anche questa volta si continua a rimandare. Non è accettabile. Non abbiamo più tempo e non c’è da meravigliarsi se i giovani scendono nelle piazze evocando il bla bla bla. Ci sono ancora tre giorni di negoziati per scegliere la strada giusta. Auspico che Italia e Europa possano portare l’impegno più in alto.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali, passa al Gruppo Misto nel 2021.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi