COSI' I GIALLOBRUNI METTONO UNA PIETRA TOMBALE SUL REFERENDUM DEL 2011

La maggioranza giallobruna va avanti come un treno sulla trasformazione in Spa dell’Eipli – l’Ente per lo sviluppo dell’irrigazione e la trasformazione fondiaria in Puglia, Lucania e Irpinia. Misura che pone le premesse per la privatizzazione dei servizi idrici del Mezzogiorno. E questo nonostante l’allarme lanciato dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua e dalla Rete a difesa delle fonti d’acqua e nonostante la richiesta avanzata da me e dai colleghi Fassina, Pastorino e dalla sen. De Petris di stralciare l’articolo incriminato dal provvedimento e di procedere con l’esame della legge per l’acqua pubblica in Commissione Ambiente.

Ora i giallobruni hanno bocciato anche un ordine del giorno a mia prima firma al decreto Crescita, sottoscritto anche dall’On. Fassina, che chiedeva al governo l’impegno a sopprimere con un successivo provvedimento le misure dell’art. 24 che minacciano la gestione pubblica dell’acqua e a prevedere un’azienda pubblica per la gestione delle attività attualmente in capo all’Eipli.

Mettendo una pietra tombale sulla volontà degli italiani che con il referendum del 2011 si sono espressi per la gestione pubblica dell’acqua.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, progressista e femminista, esperta di sostenibilità ambientale e Presidente di Nuove Ri-Generazioni. Fino a ieri presidente nazionale di Legambiente e vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi