NON FUNZIONA, DANNEGGIA L'AMBIENTE E CI PORTA FUORI DALL'UE...PERÒ FA TANTO VINTAGE!

Si dovrebbe pensare al futuro del Paese e sfruttare tutte le opportunità del Green deal e del Recovery Fond per un rilancio della nostra economia fondato sulla sostenibilità e capace di accompagnare produzione e consumi verso la conversione ecologica. Negli altri Paesi europei si fa così, dalla Germania alla Francia passando per la Spagna. In Italia invece c’è ancora chi vuole salvare i dinosauri incentivando con ingenti fondi pubblici le auto inquinanti. Con un emendamento di maggioranza al decreto Rilancio che chiede l’improponibile: quattromila euro di incentivo, nel 2020, a chi compri un’auto Euro 6, con emissioni di CO2 superiori a 61 grammi al chilometro, rottamando una vettura con più di dieci anni. Senza rottamazione lo sconto è di 2 mila euro e nel 2021 i bonus sono dimezzati.

Una misura che guarda al passato, che non aiuta il sistema produttivo Italia, che leva risorse per incentivi alle tecnologie più pulite e che ci vuole lasciare nel passato, facendoci perdere il treno dell’innovazione. Una misura antistorica che non vuole neanche un sindacato importante come la Fiom. Sarebbe un errore davvero grave se questo emendamento venisse approvato. Le aziende e l’occupazione del comparto, infatti, non si difendono puntando su tecnologie vecchie, ma accelerando sul futuro e quindi su ibrido, elettrico, su ricerca e innovazione improntate alla sostenibilità.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi