PERCHE', COME DICE MARCO OMIZZOLO, DI CAPORALATO SI MUORE E NOI INVECE DI LAVORO VOGLIAMO VIVERE

Lo sfruttamento dei braccianti, migranti e non, è una piaga intollerabile che investe la nostra democrazia. Contro caporali e imprenditori senza scrupoli che si arricchiscono sulla pelle dei lavoratori bisogna condurre una lotta senza quartiere. Servono più controlli e una piena applicazione della legge sul caporalato a tutela di #diritti e #legalità.
Dobbiamo ‘Dare Diritti al lavoro’ e denunciare ogni sopruso. Perché come dice Marco Omizzolo – che è stato nominato Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica “per la sua coraggiosa opera in difesa della legalità attraverso il contrasto al fenomeno del caporalato” – di caporalato si muore e noi invece di lavoro vogliamo vivere.
Grazie quindi a Md – Magistratura Democratica che ha voluto aprire il suo XXII Congresso presso il tempio #sikh di Borgo Hermada, un luogo simbolo di resistenza e lotta per i diritti umani e del lavoro dei braccianti e poi di tutte le lavoratrici e lavoratori sfruttati. E grazie a Tempi Moderni che ha ripreso l’evento e raccolto le coraggiose testimonianze di braccianti, sindacalisti e associazioni – come Libera Contro le Mafie, la Flai-Cgil Nazionale e In Migrazione – che quotidianamente combattono il caporalato.

L’articolo e il video di Tempi Moderni si possono vedere qui.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi