CI VOLEVA CANTONE PER SPIEGARE AL GOVERNO GIALLO VERDE CHE LA DEROGA PREVISTA NEL DL GENOVA A TUTTE LE NORME EXTRAPENALI COMPORTA LA DEROGA AL CODICE ANTIMAFIA

“Ci voleva Cantone per spiegare al Governo giallo verde che la deroga prevista nel decreto Genova a tutte le norme extrapenali comporta la deroga al codice antimafia. Come sottolineato dal presidente dell’Autorità Nazionale Anti Corruzione, infatti, la gestione dei rifiuti e delle macerie e la movimentazione della terra sono da sempre le due porte di ingresso per gli interessi ecomafiosi.

Cantone ha fatto notare che si sta «affidando al Commissario una disciplina alquanto complessa, non solo sugli appalti ma anche sui rifiuti» e in questo modo «si rischia di moltiplicare il contenzioso proprio perché il quadro normativo si caratterizzerà per estrema incertezza». La Liguria non sarà terra di mafia, come ha ricordato Cantone ma secondo i dati delle forze dell’ordine e raccolti nel rapporto Ecomafia di Legambiente nel 2017 la Liguria risulta prima regione al nord per numero di illeciti ambientali secondo la legge sugli ecoreati con ben 1488 infrazioni specialmente legati alla filiera del cemento e dei rifiuti”.

Commenta la deputata LeU Rossella Muroni dalla Commissione Ambiente, dove il presidente dell’Anac Cantone è stato audito sul decreto Genova, annunciando la presentazione di un emendamento per correggere il provvedimento.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali, passa al Gruppo Misto nel 2021.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi