ANDIAMO IN EUROPA ORGOGLIOSI DEI NOSTRI TALENTI

Di fronte alla pandemia da coronavirus l’Europa, che con l’Italia già aveva individuato come prioritari il Green deal e la lotta alla crisi climatica, ha deciso di accelerare in questa direzione e di rilanciare sulla solidarietà. Grazie al lavoro del governo italiano oggi abbiamo ritrovato un peso in Europa e ci viene riconosciuta la leadership nella tutela della salute e nella lotta al covid. Con Next Generation Eu abbiamo una grande opportunità di investire sulla decarbonizzazione, di rafforzare il nostro sistema sanitario, di rendere la nostra economia più attenta all’ambiente e più competitiva, di recuperare sui fronti su cui siamo indietro: parità di genere e riduzione delle disuguaglianze. Da sfruttare al meglio avendo cura di puntare sui settori ad alto potenziale, capaci di generare un effetto leva importante così da incidere su crescita e inclusione. Ed  è fondamentale che l’Italia continui a spingere la Ue sul fronte della sostenibilità ambientale. Condizioni necessarie per realizzare davvero quella giustizia climatica e sociale invocata anche i ragazzi dei Fridays For Future.

Ma per fare tutto questo vanno definitivamente abbandonate idee di sviluppo del passato, come il Ponte sullo stretto di Messina, va scelto il futuro e bisogna essere consapevoli dei nostri talenti. Perché il Green deal è un grande cambiamento che significa benessere, occupazione di qualità e soluzioni innovative che tengono insieme economia, sostenibilità, protagonismo dei territori e lotta alle povertà.

Il mio intervento in Aula a Montecitorio nel corso della discussione generale sulle comunicazioni del Premier Conte in vista del Consiglio europeo.

 

 

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi