IL MIO INTERVENTO AL SOFT ECONOMY FEST DELLA FONDAZIONE SYMBOLA

Sono un’ottimista preoccupata: ho votato la fiducia al governo Conte II per la priorità sul Green Deal, ma vedo i limiti degli interventi messi in campo sinora. Nel decreto Rilancio, ad esempio, accanto a misure importanti come cassa integrazione e super ecobonus sono arrivate le rottamazioni estese anche alle auto inquinanti. Nonostante siamo riusciti, con un lavoro di squadra in Commissione, a svuotarle dall’interno si tratta di un errore grave, di un segnale culturale sbagliato.

Ora è arrivato in Parlamento il decreto Semplificazioni. Ridurre la burocrazia è fondamentale, ma non si possono mettere a rischio tutela ambientale e legalità. Il provvedimento andrà quindi corretto e dovrà concentrarsi sulle semplificazioni che servono all’Italia. Ossia quelle per rendere più facile realizzare impianti di rinnovabili: oggi servono 5 anni per realizzare un campo eolico. Davvero troppo. E poi servono regole chiare e tempi certi. Altrimenti diventa difficile investire.

Per noi ecologisti la pandemia da coronavirus è un motivo in più per accelerare sulla via del Green Deal, dello sviluppo sostenibile, della lotta alla crisi climatica. Con l’accordo sul Recovery Fund l’Europa ha battuto un colpo.  Si è acceso un raggio verde, ma lo dobbiamo seguire da vicino e lo dobbiamo difendere perché le forze che vorrebbero mantenere un mondo fossile sono ancora forti.

Il mio intervento al Festival della Soft Economy promosso da Symbola.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi