MA CONTRO LO SMOG SERVE UNA STRATEGIA COMPLESSIVA

Mezza Italia è nella morsa dello smog e soprattutto a Roma assistiamo a un dibattito antistorico e surreale contro le misure di limitazione del traffico a tutela della salute dei cittadini. È evidente a tutti che per contrastare con efficacia l’inquinamento atmosferico che attanaglia molte delle nostre città e la Pianura Padana in particolare servono misure di medio e lungo termine e che blocchi e limitazioni del traffico sono misure tampone, ma è altrettanto evidente che aiutano a superare la fase di emergenza.

Le misure per ridurre gli inquinanti, che in città sono dovuti soprattutto al traffico e al riscaldamento, coincidono in larga parte con quelle che aiutano a ridurre la emissioni di gas serra e quindi a contrastare i mutamenti climatici. Non si può che partire, oltre che dalle fonti rinnovabili, da un potenziamento del trasporto pubblico, intermodale e condiviso, dalla scommessa su mezzi più puliti e da una maggiore efficienza nel riscaldamento. Le misure previste nel decreto Clima aiutano e vanno nella giusta direzione, ma da sole non bastano. Serve una strategia complessiva e coordinata che comprenda anche la riduzione delle emissioni industriali e agricole e vanno ripensate le città, rimettendo al centro le persone e dando ai cittadini alternative valide al trasporto privato. Per questa strategia di ampio respiro si possono trovare risorse importanti anche nel Green deal europeo. A patto di saper individuare i fondi e di presentare progetti e interventi convincenti.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi