PER LA QUALE PERÒ IL GOVERNO NON TROVA I SOLDI. PERCHÉ IN GIOCO CI SONO 'SOLO' I DIRITTI DELLE DONNE

Sottoscrivo l’emendamento del collega Ungaro per estendere il regime di iva agevolata ai prodotti sanitari o igienici femminili, quali tamponi interni, o assorbenti esterni. Una misura giusta a sostegno delle donne, che però il governo non vuole far passare con la scusa che servono un contesto più ampio, tempi di ragionamento più lunghi, che serve normare nell’insieme. Non capisco perché queste esigenze escano fuori solo quando si tratta di una misura che sostenie le donne. Mentre altre norme trovano corsie preferenziali, ed è evidente che l’interesse economico prevale. Ripeto, non capisco perché quando si tratta di noi donne, dei nostri diritti, dei nostri bisogni, c’è sempre da ragionare, c’è qualcosa da aspettare. E non si parla del fatto che questo emendamento vuole introdurre una misura di civiltà. Per alcuni i soldi si trovano, per le donne no, per abolire la Tasi la maggioranza ha votato ‘si’, per portare al 5% l’iva sugli assorbenti e per i diritti delle donne invece i soldi non si trovano mai. E questo è un dato di fatto.
Il mio intervento in Aula alla Camera dei Deputati durante l’esame delle Disposizioni per la semplificazione fiscale, il sostegno delle attività economiche e delle famiglie e il contrasto dell’evasione fiscale.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi