BENE HA FATTO COSPE A QUERELARE PANORAMA PER DIFFAMAZIONE 

Il clima di odio verso i diversi, i deboli e verso le Ong che si respira nel Paese sta assumendo i tratti di una vera emergenza culturale, oltre che sociale, e si alimenta anche di fake-news, false informazioni e diffamazione. Che sono anch’esse un reato. Per questo credo abbia fatto bene l’onlus Cospe a sporgere querela per diffamazione contro il settimanale “Panorama”. Il settimanale in un articolo del 17 luglio  intitolato ‘Il lato oscuro del soccorso islamico’ accusava senza alcun fondamento la Onlus di finanziare associazioni terroristiche palestinesi con i fondi della cooperazione allo sviluppo. Arrecando un grave danno al lavoro che Cospe da anni porta avanti con impegno  insieme a molti partner in Palestina, mettendo a rischio le persone che lavorano o collaborano con la Onlus e alimentando la paura verso il mondo islamico.
È bene ricordare che Cospe è attiva in 25 Paesi con decine di progetti che promuovono uno sviluppo equo e sostenibile, il rispetto dei diritti umani, la pace e la giustizia tra i popoli.
Quella di Cospe è una querela giusta, che difendere la serietà e la trasparenza del lavoro della onlus, ma tutela anche la libertà di informazione – quella che verifica le fonti e i fatti senza distorcere la realtà – e quindi la democrazia.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi