IL MIO INTERVENTO SU HUFFPOST ITALIA

La terra è una delle più importanti risorse naturali del pianeta perché fornisce elementi essenziali alla vita, aiuta a mitigare il dissesto idrogeologico e accumula carbonio. Ma è una risorsa non rinnovabile. Per questi motivi la gestione virtuosa del suolo è importantissima sia per la sicurezza dei cittadini che per affrontare la crisi climatica. Una lezione che non abbiamo ancora imparato se è vero che un terzo dei suoli mondiali è degradato e che i terreni produttivi si riducono di 1.000 kmq l’anno a causa dell’impermeabilizzazione provocata da costruzioni e strade.
Ma ora la battaglia per la salvaguardia del suolo ha un nuovo alleato: la Re Soil Foundation, nata su iniziativa di Novamont, Politecnico di Torino e Università di Bologna con l’obiettivo di promuovere la ricerca scientifica e tecnologica, le attività di formazione e divulgazione e una rivoluzione produttiva che punti su una bioeconomia sostenibile con al centro i territori. Una missione strategica che mette insieme pubblico e privato. Perché i terreni fertili del Pianeta potrebbero assorbire ogni anno 0,7 miliardi di tonnellate di carbonio, l’equivalente di tutte le emissioni prodotte dalla combustione dei fossili nell’intera Unione Europea.
La nuova fondazione è stata presentata a Roma con un evento dal quale sono arrivate la richiesta di una direttiva europea a tutela del suolo e le proposte di coinvolgere attivamente anche gli agricoltori – che sono i custodi della terra – di utilizzare i rifiuti organici come compost per ridare fertilità ai terreni e di attivare filiere integrate e in sinergia con le comunità locali.
Qui il mio intervento su HuffPostItalia. 

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi