DECRETI LEGISLATIVI DA RIVEDERE

Con l’alibi di adeguare la normativa italiana ad alcuni regolamenti europei rischiamo di dare il via libera agli Ogm, e tutto senza alcuna discussione pubblica e trasparente. È l’allarme lanciato dalla coalizione Cambia la Terra, di cui fanno parte FerderBio, Legambiente, Lipu, ISDE – Medici per l’Ambiente e WWF, da Greenpeace, Fairwatch, Associazione Rurale Italiana e da molte altre associazioni. Un allarme che raccogliamo chiedendo una revisione profonda, se non il ritiro e la riscrittura, degli atti incriminati.

Il governo ha mandato quattro schemi di decreto legislativo per i pareri alle Commissioni Agricoltura di Camera e Senato. Si tratta di atti tecnici che riguardano le norme per la produzione e la commercializzazione dei materiali di moltiplicazione della vite, per la produzione e la commercializzazione dei materiali di moltiplicazione e delle piante da frutto e delle ortive, per la protezione delle piante dagli organismi nocivi e quelle per la produzione a scopo di commercializzazione e la commercializzazione di prodotti sementieri. Atti che, di fatto, toccando i modi per produrre e commercializzare le varietà ottenute con la tecnica di ricombinazione genetica (NBT) che la Corte di Giustizia UE equipara ai tradizionali Ogm, oltre alla previsione esplicita della coesistenza vietata in Italia, aprono un enorme varco agli Organismi geneticamente modificati.

Eppure in Italia è vietata sia la coltivazione di Ogm sia la loro sperimentazione in campo aperto. Una scelta in applicazione del principio di precauzione, fatta per difendere la biodiversità e garantire un futuro alla nostra agricoltura sostenibile e di qualità. E siccome per legge non è possibile coltivare Ogm, il Paese non si è dotato di una normativa per la coesistenza tra piante geneticamente modificate e tutte le altre produzioni agricole, in particolare quelle biologiche per le quali la contaminazione da Ogm è motivo di esclusione dal marchio europeo del bio. Se proprio si vuole scardinare il quadro giuridico italiano in materia di Ogm si abbia il coraggio di farlo allo scoperto, in trasparenza, e non nelle pagine di atto tecnico del governo non soggetto ad alcuna discussione pubblica.  E magari, prima di far passare questo atto scellerato, si approvi la legge per la promozione del biologico che da quasi da due anni non riesce ad approdare nell’Aula di Palazzo Madama.

Questa la dichiarazione congiunta mia e di Federico Fornaro, capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi