RAFFORZARE PA E CONTROLLI POI SEMPLIFICARE

L’innalzamento della soglia per la trattativa privata e quello del tetto dei subappalti, le gare con massimo ribasso e l’appalto integrato che affida allo stesso soggetto la progettazione e l’esecuzione dell’opera contenuti nelle bozze del decreto Semplificazioni ci fanno tornare indietro di decenni su qualità delle opere, tutele e sicurezza sul lavoro e rendono più facili le infiltrazioni della criminalità organizzata. Del tutto inaccettabile, poi, la richiesta della Lega di azzerare il Codice degli appalti.

Gli obiettivi condivisibili di avere tempi certi per pareri e autorizzazioni, di alleggerire gli adempimenti burocratici per la realizzazione di nuovi impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, per il repowering di quelli esistenti, o per i decreti end of waste, vanno necessariamente  accompagnati dalla previsione di tempi congrui per evadere le pratiche, dal potenziamento del personale delle pubbliche amministrazioni coinvolte e da un rafforzamento dei controlli ambientali di cui non sento parlare.

Infine per far partire i tanti cantieri del Recovery e completare le opere è necessaria una nuova legge sul dibattito pubblico che allarghi il ricorso a questo strumento, non solo perché il coinvolgimento dei territori e la partecipazione dei cittadini sono garanzia di opere utili e ma anche perché sono l’arma più efficace contro la sindrome del Nimby.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali, passa al Gruppo Misto nel 2021.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi