E' IMPORTANTE CHE QUESTA COMMISSIONE, DI CUI FACCIO PARTE IO STESSA E CHE INDAGA SUGLI INTERESSI DELLE ECOMAFIE, INIZI A LAVORARE E LO FACCIA RAPIDAMENTE

Con una mia proposta di legge ho contribuito all’istituzione anche in questa Legislatura della Commissione bicamerale di inchiesta sulle attività illecite del ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali, ora la cosiddetta Commissione ecomafie è stata finalmente istituita.

Una Commissione particolarmente attesa, di cui faccio parte io stessa che si occupa di uno dei problemi più grandi che abbiamo nel Paese, che è anche uno dei limiti più forti per uno sviluppo sostenibile, che è la gestione dei rifiuti. Un settore che in Italia si è purtroppo spesso incontrato con gli interessi degli ecocriminali. Eppure potremmo essere la patria dell’economia circolare.

Mi vengono in mente tanti luoghi e tante storie. Ad esempio a Roma, la capitale del Paese, nella periferia nord assistiamo a una vicenda incredibile: quella dell’impianto Ama di Trattamento Meccanico Biologico di via Salario, il cosiddetto TmbSalario, che tiene in ostaggio 50mila mila persone con le sue esalazioni mefitiche e che Municipio e cittadini chiedono di chiudere. Un impianto che anche secondo una relazione di Arpa Lazio non funziona come dovrebbe producendo elevate quantità di rifiuto soggetto a putrefazione che rende inutile lo scarto che esce contribuendo fortemente alla puzza che i cittadini ogni giorno respirano. Un impianto su cui nel prossimo ufficio di presidenza della Commissione Ecomafie chiederò di avviare con urgenza un’indagine. O ancora penso alla Terra dei Fuochi, a Brescia che è diventata l’hub del Paese per i rifiuti speciali e a tutela della quale ho presentato una mozione che chiede una moratoria su conferimenti e nuove discariche, alle mille rotte dei rifiuti illegali in questo Paese. Ecco è importante che la Commissione bicamerale di inchiesta sulle attività illecite del ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esso correlati inizi a lavorare e lo faccia rapidamente.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Iscriviti alla newsletter

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi