L'INTERVENTO CHE HO FATTO ALL’ONLINE ENERGY TALK DI RCS ACADEMY

Serve accelerare sul fronte della transizione energetica e quindi della decarbonizzazione dell’economia sia perché la crisi climatica è qui ed ora e fa sentire i suoi effetti sul nostro Paese, sia perché  i fondi del programma Next Generation Ue sono vincolati almeno per il 37% agli obiettivi del Green Deal.

In questa conversione ecologia di società ed economia l’Italia può esercitare un ruolo di leadership. Non tutti sanno, ad esempio, che siamo campioni europei nel recupero di materiali, eredità di un paese storicamente povero di materie prime. Ma per valorizzare i nostri talenti dobbiamo conoscerli.

Gli imprenditori hanno un ruolo importante tante innovazioni apprezzate nel mondo, dalla bioedilizia alla biochimica, hanno cognomi italiani. E tanti imprenditori, senza che la politica desse un indirizzo, hanno già scelto con lungimiranza la sostenibilità. Come i 100 importanti esponenti del mondo delle imprese e associazioni d’impresa guidati dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile che hanno fatto un appello al governo per chiedere che gli investimenti europei siano più ambiziosi e adeguati alla sfida di una transizione ecologica e climatica. Sono i grandi gruppi che dovrebbero fare di più. Per non essere reticente: non mi convince affatto il piano industriale di Eni ancora troppo legato ai fossili.

Finalmente l’ambiente è diventato un tema ‘mainstream’ ma l’ecologia in politica Parlamento non riesce a sfondare.  Per una via italiana all’onda verde la sfida delle prossime amministrative può essere centrale perché bisogna partire dai territori.

Questi ad altri ancora i temi toccati nell’intervista che mi ha fatto Stefano Agnoli per il terzo Online Energy Talk organizzato da Rcs Academy e Corriere della Sera.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi