IL PRESIDENTE DELLA CONFINDUSTRIA DOVREBBE STARE DALLA PARTE DI UN'ECONOMIA SANA, DI FILIERA ED INNOVATIVA
“Preoccupa la dichiarazione del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia che afferma di “essere dalla parte degli  inceneritori”. Dal presidente della principale associazione di rappresentanza delle imprese del Paese ci si aspetterebbe una visione economica e industriale più lungimirante e di sistema. Parlare di inceneritori senza guardare all’intero ciclo dell’industria dei rifiuti – che è fatta di molte filiere che già oggigenerano migliaia di posti di lavoro – suona più come una battuta da bar lontana da quella visione coraggiosa e lungimirante che dovrebbe avere chi guida gli industriali italiani. Oltre ad essere la via indicata dall’Europa, l’economia circolare spinge filiere industriali innovative. Una strada già intrapresa da tante nostre imprese e che, stima la Commissione Europea, può portare 580 mila nuovi posti di lavoro nell’UE.

Rilanciare l’economia a partire dalla sostenibilità, dall’innovazione, da un’economia non più lineare ma circolare, che quindi consuma meno risorse ed energia e dove gli scarti di un’impresa diventano la materia prima di un’altra, è una grande opportunità per l’Italia di dare nuova linfa alla buona economia e di creare posti lavoro. Di proiettarsi nel futuro; quand’è che la Confindustria smetterà di essere una palla al piede del Paese e rappresenterà il futuro dell’economia?”

Così Rossella Muroni, deputata di LeU, sulle dichiarazioni di Boccia a sostengo degli inceneritori. 20 novembre 2018

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali, passa al Gruppo Misto nel 2021.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi