LA LEGA VORREBBE FAR TORNARE IL PAESE ALL’EPOCA DELLA DOPPIETTA LIBERA SULLA CACCIA. UN ASSALTO ARRIVATO CON GLI EMENDAMENTI AL DL SEMPLIFICAZIONI DA RESPINGERE IN BLOCCO

Sono arrivati al governo con la metà del consenso dei Cinque Stelle, ma nella campagna elettorale permanente la Lega continua a macinare consenso e da mesi ha ormai superato nei sondaggi gli alleati di governo. Dopo l’Ilva, la Tap, la Tav e le trivelle, tutti temi sui quali i Cinque Stelle si erano esposti in campagna elettorale e rispetto ai quali hanno dovuto digerire pesanti retromarce, ora il conflitto si sposta anche sui Parchi e la caccia. Così le mani della Lega si allungano sul cuore verde dell’Italia. L’affondo arriva dal tour elettore di Salvini in Sardegna, da dove il ministro felpato dichiara: “Non si può dire no al carbone, no al petrolio, no al metano, no alle trivelle, con i soli No non si campa”. E poi si sposta al Senato dove, tra l’altro, i senatori del Carroccio si sono distinti per aver presentato alcuni emendamenti al decreto Semplificazioni che vorrebbero far tornare indietro il Paese sulla caccia, all’epoca delle doppiette libere. Alcuni dei quali sono stati dichiarati inammissibili e quindi neutralizzati . Ma questo attacco alla bioversità, prontamente denunciato da Enpa, Lac, Lav, Lipu e Wwf, va respinto in blocco. Spero che i Cinque Stelle lo facciano, dimostrando  nei fatti il loro dichiarato interesse per la tutela dell’ambiente.

Il mio intervento su La Stampa si può leggere qui.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi