IL MIO INTERVENTO IN AULA IN DICHIARAZIONE DI VOTO

Dopo l’ennesima fiducia posta dal governo del cambiamento in peggio, oggi la maggioranza alla Camera si vota lo Sblocca Cantieri. Un provvedimento blindato, frutto di un accordo tra giallobruni voluto soprattutto dal Carroccio e accettato per restare al governo dai Cinque Stelle, che ha espropriato ancora una volta i deputati delle loro funzioni e non ha lasciato alle opposizioni alcuno spazio per proporre modifiche migliorative.

Uno scempio delle regole democratiche fatto sullo e per lo Sbocca Cantieri, i cui caratteri distintivi sono il ritorno del massimo ribasso e dell’appalto integrato, l’aumento del subappalto, le procedure negoziate fino a un milione di euro, i commissari che potranno operare in deroga al codice appalti, o meglio di ciò che ne rimane. Un provvedimento che non farà ripartire i cantieri né l’occupazione, ma che al contrario darà meno sicurezza al lavoro, ridurrà la trasparenza e la qualità delle opere pubbliche e farà aumentare il rischio di corruzione e illegalità.

Lo Sblocca Cantieri, insomma, è un mostro che ci riporta alla fallimentare Legge Obiettivo. E il malaffare ringrazia.

È quanto ho affermato ho affermato leggendo in Aula le parole del Deputato 5 Stelle Massimo De Rosa all’epoca della riforma del Codice Appalti e annunciando alla Camera il voto contrario di LeU sullo Sblocca Cantieri.

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi