CON UN PROGRAMMA AMBIZIOSO CHE PARTA DA CLIMA, SVILUPPO SOSTENIBILE ED EQUITÀ

Per il Paese si apre l’opportunità di avere finalmente un governo di legislatura con un programma ambizioso che abbia la crisi climatica, lo sviluppo sostenibile, i diritti, la lotta alle diseguaglianze al centro e che ricollochi l’Italia in maniera autorevole in Europa. Perché la questione ambientale è anche economica: riguarda la creazione di nuovi posti di lavoro, l’innovazione, la formazione, uno sviluppo equo che non compromette il futuro, la sicurezza dei cittadini sui territori.

Un governo di svolta deve restituire dignità e tutele al lavoro, garantire pari diritti a tutte e a tutti indipendentemente dalla regione di residenza, valorizzare le competenze e la partecipazione delle donne, aiutare la ripartenza dei territori colpiti dal sisma e contrastare con forza le illegalità.

Come cittadina, prima ancora che come deputata e garante della missione collettiva Mediterranea, credo che i decreti Sicurezza vadano superati e che sia urgente un cambio di passo nelle politiche per la gestione dei migranti.

Su questi fronti prioritari daremo il nostro contributo alla maggioranza e sfideremo l’esecutivo a tenere alta l’asticella degli obiettivi. Con concretezza. Per inaugurare un Green new deal mi aspetto, ad esempio, che l’Italia sostenga la nuova politica di finanziamenti energetici concentrati su rinnovabili ed efficienza della Banca europea per gli investimenti e che con la prossima manovra si inizino a tagliare i sussidi fossili e a rimodulare l’Iva, tenendola più bassa per i prodotti che inquinano meno.

Questo in sintesi il mio intervento in Aula alla Camera durante il dibattito sulla fiducia.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi