SE CONFERMATA SAREBBE TRIPLICE DANNO PER ITALIA

Milioni di euro di contributi pubblici per le rinnovabili frodati allo Stato, un’accusa che ha portato a undici misure cautelari. Le indagini e la giustizia dovranno fare il loro corso, ma se la truffa venisse confermata rappresenterebbe un triplice danno per l’Italia: non solo al fisco, ma anche allo sviluppo della produzione energetica pulita e all’ambiente. Perché significherebbe aver levato preziose risorse a un settore, quello delle rinnovabili, strategico per lo sviluppo sostenibile, il contrasto alla crisi climatica e il futuro del Paese.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rossella Muroni

Ecologista, progressista e femminista, esperta di sostenibilità ambientale e Presidente di Nuove Ri-Generazioni. Fino a ieri presidente nazionale di Legambiente e vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi