L'INTERVENTO MIO E DI FUSACCHIA SUL GREEN DAY DI MILANO

La pandemia negli ultimi due anni, la guerra in Ucraina adesso. In questi mesi drammatici, diventa ancora più importante capire in che mondo vogliamo vivere. Se l’emergenza climatica rimane la sfida numero uno da vincere, insieme alla guerra in Europa, la transizione ecologica è la soluzione. Per un diverso modello di progresso che è un vero e proprio patto tra generazioni fatto di giustizia sociale, rispetto dell’ambiente, cura delle persone, accesso all’istruzione e qualità della vita, innovazione, lavoro di qualità, benessere condiviso. Una trasformazione necessaria non solo per affrontare la crisi climatica e il caro bollette, ma anche per rispondere alle crisi economica e democratica legate all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Solo un modello energetico diverso, basato sulle rinnovabili, sull’efficienza e sul risparmio, sulla generazione pulita diffusa può infatti garantire l’indipendenza dal gas, convenienza economica, uno sviluppo che non compromette il futuro e la libertà di rispondere come si dovrebbe alle violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale. Ecco perché oggi più che mai è urgente la transizione.

Con Alessandro Fusacchia abbiamo quindi promosso l’iniziativa ‘Green Day – per una cultura della transizione ecologica’ per unire in una stessa conversazione i temi legati all’educazione, alla formazione e alle nuove competenze richieste da un’economia sempre più orientata alla sostenibilità, con quelli più strettamente legati alla transizione ecologica. Su Materia Rinnovabile raccontiamo com’è andato questo confronto a più voci. L’editoriale mio e di Fusacchia si può leggere qui.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali, passa al Gruppo Misto nel 2021.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi