ESTENDERE BONUS SOCIALE E DEFINIRE TETTO AL PREZZO DEL GAS.

Rinnovabili come occasione per combattere la povertà

L’insostenibilità dei prezzi delle bollette di luce e gas richiede azioni urgenti a sostegno di famiglie e imprese, ma anche risposte strutturali al problema.
Nell’immediato bisogna partire da un bonus sociale forte e con una fascia Isee di accesso più ampia dell’attuale, un tetto al prezzo del gas e un credito di imposta adeguato per le imprese che hanno subito pesanti aumenti dei costi. Le risorse si possono trovare da una più alta e giusta tassazione sugli extraprofitti delle aziende energetiche fossili ed estrattive. È lì che bisogna concentrarsi.
Gli interventi contro il caro energia devono essere coerenti con il principio di equità, il Green deal e gli impegni sul clima assunti a livello internazionale. La transizione ecologica, accelerando sulle rinnovabili e sull’efficienza energetica, è un’occasione di riscatto sociale; soprattutto un modo per combattere la povertà.

Visto che il caro bollette pesa di più su famiglie in situazione di disagio e imprese in difficoltà, bisogna agevolare il ricorso alle fonti pulite e alle comunità energetiche, su cui i decreti attuativi del Mite  ancora tardano ad arrivare. Misure che vanno promosse anche in città, a partire dalle periferie e che, oltre a ridurre l’inquinamento e a renderci indipendenti dall’approvvigionamento di gas dall’estero, aiutano sia i cittadini che il mondo produttivo. Creando nuovi posti di lavoro e crescita economica.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rossella Muroni

Ecologista, di sinistra, deputata della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici di Montecitorio e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, eletta alla Camera nelle liste di Liberi e Uguali, passa al Gruppo Misto nel 2021.
Arrivata in Legambiente nel 1996, ne sono stata presidente dal dicembre 2015 al dicembre 2017. Sociologa, esperta nei temi della sostenibilità ambientale nell’ambito turistico e di organizzazione dei servizi territoriali, ho contribuito a numerose pubblicazioni associative.
Molto interessata al tema dei diritti e particolarmente impegnata per tutelare quelli delle donne a tutti i livelli, nella società, nella politica e nel lavoro. Mamma di Simone e Samuele, sono appassionata di Aikido.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi